• In Sala Rossa per l'Erasmus Plus il 21 ottobre 2015
  • 'Antenna Europa' - Antennisti GB a Bruxelles
  • Presentazione liste degli studenti in auditorium
  • Laboratorio di chimica
  • Olimpiadi della danza
  • Corso di teatro
  • Corso di difesa personale
  • Widening Horizons: La scuola di Chania in visita a Torino
  • Ingresso dell'Istituto
  • In Sala Rossa per l'Erasmus Plus il 21 ottobre 2015
  • 'Antenna Europa' - Antennisti GB a Bruxelles
  • Presentazione liste degli studenti in auditorium
  • Laboratorio di chimica
  • Olimpiadi della danza
  • Corso di teatro
  • Corso di difesa personale
  • Widening Horizons: La scuola di Chania in visita a Torino
  • Ingresso dell'Istituto

Contatti

  • Liceo statale Giordano Bruno
  • Via G. Marinuzzi, 1
  • 10156 - Torino
  • Tel. 011 2624884
  • Fax 011 2621682
  • E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Codice Fiscale 97537400018
  • Codice univoco ufficio UFGTBM

Il liceo ha scelto di aderire all'iniziativa dell'A.N.P.I. adottando il cippo che ricorda il sacrificio di Giuseppe Bravin e Giovanni Costanzo, due partigiani uccisi dai nazifascisti nel luglio 1944

Tre classi del Liceo Scientifico e Linguistico Giordano Bruno di Torino si sono recate venerdì 27 aprile 2018 in Corso Giulio Cesare n. 333, nei pressi del ponte sulla Stura, alla cerimonia di commemorazione di Giuseppe Bravin e Giovanni Costanzo, due partigiani uccisi dai nazifascisti nel luglio 1944. Il liceo ha scelto di aderire all'iniziativa dell'A.N.P.I. e ha adottato il cippo che ricorda il sacrificio di questi due caduti, rinsaldando così la già lunga e sentita collaborazione con i partecipanti alla resistenza locale contro l'occupazione nazifascista nella seconda guerra mondiale. A rendere indimenticabile l'incontro per studenti e insegnanti sono state la presenza e le parole di Palmiro Gonzato (partigiano e Presidente dell'A.N.P.I. della Sesta Circoscrizione di Torino) e di Natalina Naviganti (staffetta partigiana, moglie del partigiano Galassi, figlia di perseguitati politici e sorella di un partigiano). 

La lettura delle lettere dei condannati a morte della resistenza italiana da parte di alunne e alunni, i canti partigiani e le foto ricordo hanno aggiunto ulteriore emozione a un momento che è stato l'atto fondativo di quello che diventerà un appuntamento necessario e irrinunciabile con la costruzione e il mantenimento della comune casa della memoria.

Sito Web